I più forti Campioni del Pugilato di sempre

I più forti campioni del pugilato. Ecco gli 11 migliori atleti della storia del pugilato. Sono i pugili più forti di ogni tempo, di ogni categoria, di ogni epoca, i pugili che hanno vinto più titoli, quelli che hanno il maggior numero di KO nella loro carriera. Per realizzare questa lista abbiamo effettuato una lunga ricerca sui principali siti e riviste di settore. Non è facile definire un elenco. Noi ci abbiamo provato.

I più forti Campioni del Pugilato di sempre
I più forti Campioni del Pugilato di sempre

Se avessimo allungato la lista avremmo aggiunto i seguenti pugili: Jack Dempsey, Ezzard Mack Charles, Tony Canzonieri, Jack Johnson, Wilfredo Benitez, Sonny Liston, Roy Jones Jr, Pernell Whitaker, Joe Calzaghe, Jake LaMotta, Eder Jofre, Charley Burley, Billy Conn, Alexis Arguello, “The Marvelus” Marvin Hagler, “Prince” Nassem Hammed, Willie Pep, Primo Carnera, Jersey Joe Walcott, James Figg, Gene Tunney, Archie Moore, Salvator Sanchez, Kid Gavalian e Carlo Monzon.

Questa è la pagina 2 di 2


Parliamo di noi – M.A.I. (Medley by Artificial Intelligence)

Prima di cominciare con i pugili vi vogliamo proporre questo suggestivo video musicale. E’ qualcosa di decisamente straordinario.


Volteggia come una farfalla, pungi come una vespa.

Muhammad Ali

I PIÙ FORTI CAMPIONI DELLA STORIA DEL PUGILATO

5° – Roberto Durán

Nato il 16 giugno 1951, è un leggendario pugile panamense. Conosciuto come “Manos de Piedra” (Mani di Pietra) per la sua potenza di pugno, Durán è una delle icone del pugilato. Ha avuto una carriera illustre, vincendo titoli mondiali in quattro diverse categorie di peso e mantenendo il titolo dei pesi welter leggeri per molti anni. Durán è noto per la sua determinazione, aggressività e stile combattivo. La sua rivalità con Sugar Ray Leonard è leggendaria.


4° – Rocky Marciano

Il cui vero nome era Rocco Francis Marchegiano, è stato uno dei pugili più leggendari della storia. Nato il 1 settembre 1923 a Massachusetts, è noto per la sua straordinaria carriera nei pesi massimi. Marciano è diventato il campione dei pesi massimi nel 1952 sconfiggendo Jersey Joe Walcott. La sua distinzione principale è quella di essere l’unico campione dei pesi massimi a ritirarsi imbattuto, con un record di 49 vittorie su 49 incontri, di cui 43 per KO.


3° Joe Louis

Nato Joseph Louis Barrow il 13 maggio 1914 a Lafayette, Alabama, è stato uno dei più grandi pugili della storia. Conosciuto come il “Brown Bomber”, è stato campione dei pesi massimi dal 1937 al 1949. Louis è noto per il suo stile elegante e potente, con una destrezza straordinaria nel colpire avversari. La sua lunga serie di difese del titolo lo ha reso una figura leggendaria del pugilato. Al di là del ring, Louis ha avuto un impatto significativo nella lotta per i diritti civili, rompendo barriere razziali nel mondo dello sport.


1° (ex equo) – Sugar Ray Robinson

Nato Walker Smith Jr. il 3 maggio 1921, è considerato uno dei più grandi pugili della storia. È noto per il suo stile di combattimento elegante, la versatilità nel ring e la velocità impressionante. Robinson ha vinto il titolo mondiale dei pesi welter e dei pesi medi e ha difeso il suo titolo innumerevoli volte. La sua abilità nel “pugilato dolce” e il suo record di vittorie, incluso un incredibile numero di KO, lo hanno reso una leggenda.

“Il mio mestiere è ferire la gente.”

Sugar Ray Robinson

Al di fuori del ring, è stato un’icona del mondo dello sport, ispirando generazioni successive di pugili. Robinson è uno dei nomi più venerati nella storia del pugilato. E’ stato il primo pugile a conquistare per ben 5 volte il titolo mondiale della sua categoria e si ritirò come uno dei picchiatori più temibili di sempre con i suoi 108 KO in 200 incontri.


1° (ex equo) – Muhammad Ali

Il cui nome di nascita era Cassius Marcellus Clay Jr. (17 gennaio 1942 – 3 giugno 2016), è stato uno dei pugili più iconici e influenti della storia. Nato a Louisville, Kentucky, è diventato noto per la sua abilità straordinaria nel ring e la sua personalità carismatica. Ali ha vinto il titolo mondiale dei pesi massimi in due occasioni e ha affrontato avversari leggendari come Sonny Liston, Joe Frazier e George Foreman. La sua tecnica di combattimento era caratterizzata da una combinazione di velocità, agilità e strategia.

“Dentro un ring o fuori, non c’è niente di male a cadere. È sbagliato rimanere a terra.”

Muhammad Ali

Tuttavia, Muhammad Ali era più di un pugile. Era un attivista sociale e politico, noto per il suo impegno contro la discriminazione razziale e la sua opposizione alla guerra del Vietnam. Nel 1967, Ali rifiutò di essere arruolato nelle forze armate, citando motivi religiosi e morali, il che gli costò la sospensione del titolo mondiale e una sospensione di tre anni dalla boxe. Questo atto di coraggio lo ha reso un simbolo della lotta per i diritti civili e la libertà di coscienza.

Dopo il suo ritorno al pugilato, Ali ha continuato a sfidare i limiti, conosciuto per il suo “float like a butterfly, sting like a bee” (“galleggia come una farfalla, punzecchia come un’ape”).


I calciatori più forti di sempre

Per chiudere questa pagina dedicata ai pugili vi vogliamo proporre questa classifica dei più grandi giocatori di calcio di ogni epoca. Ne vedrete delle belle!


Scopri i più grandi calciatori di ogni tempo: 


Vieni a scoprire il magico mondo musicale di Lorenzo Pescini!


Pescini.com – Tutti i diritti riservati – ART324