Madre Terra

Madre Terra devastata… e dalla ferita inferta nel Golfo del Messico fuoriesce senza sosta il suo sangue nero, da milioni di anni tenuto gelosamente nelle sue viscere ma che l’uomo a tutti i costi succhia, come un vampiro, per poi, una volta consumato, scaricarlo nell’ambiente sotto forma di mille veleni… Un momento di riflessione seria per la nostra grande Madre Terra con la speranza che l’Uomo cerchi di assomiglare un pò più a Dio e meno al diavolo. (2 maggio 2010)
Da Deepwater Horizon (2010) a Fukushima (2011)…la triste storia di soprusi a Madre Terra continua…incessantemente.
 
Lorenzo, pei suoi contenuti, suggerisce la visione di questo filmato:
 
 
Per tornare nello studio musicale virtuale di Lorenzo: www.pescini.com