Film horror: i (13+17) più paurosi di sempre – La classifica definitiva

Film Horror – Cerchi i film di paura horror più terrificanti, paurosi, impressionanti, spaventosi, raccapriccianti di tutti i tempi? Cerchi gli horror movie più mostruosi, orribili, angoscianti e violenti di sempre? Quei film di paura che ti obbligano a dormire con le luci accese? Che ti fanno fare orribili incubi e che ti creano sensazioni di panico, turbamento, smarrimento e sconcerto per lungo tempo? Allora hai trovato la pagina che fa per te. Perchè qui abbiamo elencato i 30 film horror di paura più belli di ogni tempo attraverso il confronto con decine di siti e riviste del settore. Così puoi trovare tutto il meglio subito! Se hai qualche suggerimento puoi mandarlo a info@pescini.com. I testi sono liberamente tratti da http://www.wikipedia.com

I 30 FILM HORROR PIU’ BELLI DI SEMPRE

top film horror - Zombi30 Zombi – L’alba dei mori viventi (1978)

Zombi (Dawn of the Dead) è un film horror del 1978, diretto da George A. Romero. È la seconda pellicola horror della serie sui morti viventi del regista. In Italia il film è stato distribuito con un titolo che non ha nulla a che fare con l’originale Dawn of the dead (tradotto “L’alba dei morti”). Si viene quindi a perdere il senso dei titoli della trilogia originale che dovevano rendere l’idea di un’invasione di morti viventi di portata sempre maggiore: la notte (Night of the Living Dead), l’alba (Dawn of the Dead) e il giorno (Day of the Dead), ai quali si è aggiunta la terra con l’ultimo capitolo del primo ciclo di Romero, realizzato diversi anni dopo (Land of the Dead). Il film ha avuto un grande successo commerciale e nel corso degli anni è diventato una pellicola di culto presso gli appassionati di cinema horror.

-.-.-

top film horror - il gabinetto del dottor caligari29 Il gabinetto del Dottor Caligari (1920)

l gabinetto del dottor Caligari (Das Cabinet des Dr. Caligari) è una pellicola muta del 1920 diretta da Robert Wiene. L’opera è considerata il simbolo del cinema espressionista tedesco. G

ioca moltissimo con il tema del doppio e la difficile distinzione tra allucinazione e realtà, supportato da una scenografia allucinante e caratterizzata da forme zigzaganti.

-.-.-

top film horror - it follows28 It Follows (2014)

It Follows è un film horror del 2014 diretto da David Robert Mitchell. Il film, scritto e prodotto dallo stesso regista, narra di una diciannovenne che cade vittima di una sorta di persecuzione da parte di un’entità sovrannaturale, che si trasmette per via sessuale.

La pellicola è stata presentata al Festival di Cannes nel 2014.

-.-.-

top film horror - l'evoczione - the conjuring27 L’Evocazione – The Conjuring (2013)

L’evocazione – The Conjuring è un film horror del 2013 diretto da James Wan. Si tratta di un horror soprannaturale basato sui fatti riportati dalla coppia di ricercatori del paranormale Ed e Lorraine Warren. La trama, ambientata nel 1971 nel New England, è quindi incentrata sul tentativo dei Warren, interpretati da Patrick Wilson e Vera Farmiga, di aiutare una famiglia da poco trasferitasi in una casa infestata, i Perron. L’opera, la quale richiama il cinema horror degli anni settanta, è stata accolta da un ottimo riscontro sia di critica sia di pubblico. Costato circa venti milioni di dollari, il film ne ha incassati più di trecento, inducendo i produttori ad avviare lo sviluppo di uno o più sequel, sfruttando le numerose altre vicende in cui sono stati coinvolti i Warren. Nel 2014 è uscito il prologo/spin-off Annabelle; nel 2016 il sequel The Conjuring – Il caso Enfield.

-.-.-

top film horror - la mosca26 La mosca (1986)

La mosca (The Fly) è un film horror del 1986 diretto da David Cronenberg. La pellicola è un remake del film L’esperimento del dottor K del 1958 ed è tratto dal racconto La mosca (La Mouche, 1957) di George Langelaan. Il film appartiene al filone del cosiddetto “body horror. La pellicola, diventata un vero cult del genere, ebbe un vastissimo successo, prima presso il pubblico statunitense poi in tutto il resto del mondo. Vinse l’Oscar al miglior trucco 1987, assegnato ai truccatori Chris Walas (poi regista del sequel La mosca 2) e Stephan Dupuis. La tag-line, “Abbiate paura. Molta paura.” (“Be afraid. Be very afraid.”), divenne una delle più famose della storia del cinema e fu oggetto di parodie ed altri omaggi in numerose situazioni.

-.-.-

top film horror - la notte dei morti viventi25 La notte dei morti viventi (1968)

La notte dei morti viventi (Night of the Living Dead) è un film horror del 1968 diretto, scritto, fotografato, montato e musicato da George A. Romero e interpretato da Duane Jones, Judith O’Dea e Karl Hardman. La storia segue i personaggi Ben (Duane Jones) e Barbra Huss (Judith O’Dea), insieme ad altre cinque persone, intrappolate nella casa colonica di un cimitero della Pennsylvania che pullula di “morti viventi”.

La notte dei morti viventi è stato il primo film della tetralogia dei morti viventi diretta da Romero; inoltre ne sono stati realizzati due remake. Alla sua uscita è diventato un vero e proprio cult, incassando 18 milioni di dollari in tutto il mondo. Tuttavia il film ha ricevuto diverse critiche negative a causa del contenuto di scene esplicite, mentre in Italia fu recensito con sorprendente ed acuta positività da molti critici, finché non è stato selezionato dalla Library of Congress per la preservazione nel National Film Registry come film esteticamente “significativo”.

-.-.-

top film horror - lasciami entrare24 Lasciami entrare (2008)

Lasciami entrare è un film horror diretto da Tomas Alfredson, adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di John Ajvide Lindqvist, che è anche autore della sceneggiatura. Il film ha vinto numerosi premi tra cui un Best Narrative Feature al Tribeca Film Festival. 1981. In una fredda notte di Stoccolma, Oskar, un ragazzino di 12 anni maltrattato e picchiato dai compagni di scuola nell’indifferenza sia della madre che del padre, conosce Eli, una strana ragazzina dai lineamenti gitani, che si è trasferita da poco nel suo quartiere con un uomo di mezza età, di nome Håkan. A Blackeberg, quartiere dove abitano, iniziano a verificarsi efferati e misteriosi omicidi, che gettano nel terrore l’intera comunità. Nel frattempo l’amicizia tra Eli e Oskar si fa sempre più profonda, nonostante la ragazzina manifesti un lato inquietante.

-.-.-

top film horror - poltergeist23 Poltergeist – Demoniache presente (1982)

Poltergeist – Demoniache presenze (Poltergeist) è un film horror statunitense del 1982, diretto da Tobe Hooper. Fu distribuito in Italia nel mese di novembre del 1982. Il regista Tobe Hooper sostiene di aver avuto esperienze con dei poltergeist quando era giovane. Durante la sua adolescenza, Hooper perse il padre, e dopo la sua morte Hooper aveva la sensazione di sentire “porte che si spalancavano, piatti che volavano per la casa, ed altri bizzarri avvenimenti”. Il regista commentò che questi avvenimenti sono stati la sua ispirazione per il film. Possiede due sequel: Poltergeist II – L’altra dimensione (1986) e Poltergeist III – Ci risiamo (1988); nel 1996 è stata realizzata la serie televisiva Poltergeist, che consiste in uno spin-off di questo film.

-.-.-

top film horror - saw -l'enigmista22 Saw – L’enigmista (2004)

Saw – L’enigmista (Saw) è un film horror del 2004, prodotto da Twisted Pictures e Evolution Entertainment, diretto da James Wan. Il film venne girato in soli diciotto giorni e nel gennaio del 2004; la prima proiezione si tenne al Sundance Film Festival.

A questo film seguirono Saw II – La soluzione dell’enigma e Saw III – L’enigma senza fine, Saw IV, Saw V, Saw VI, Saw 3D – Il capitolo finale ed infine Saw: Legacy.

-.-.-

top film horror - the fog21 The fog (1980)

Fog (The Fog) è un film horor del 1980 diretto da John Carpenter e da lui scritto con la produttrice Debra Hill. È il secondo film del regista interpretato da Jamie Lee Curtis che, lanciata dal precedente Halloween – La notte delle streghe, affianca Janet Leigh (sua madre). Il costo totale di produzione è stato di 1,5 milioni di dollari. Carpenter ha ammesso che ha preso ispirazione per il film da un classico inglese, I mostri delle rocce atomiche (1958), nel quale le creature mostruose si nascondevano nelle nuvole. Il regista ammise di essere stato suggestionato anche da una sua visita a Stonehenge assieme alla co-sceneggiatrice e produttrice del film, Debra Hill, poi diventata la sua fidanzata. Mentre erano in Inghilterra per promuovere Distretto 13 – Le brigate della morte, i due visitarono il sito archeologico dal quale videro un banco di nebbia che si avvicinava lentamente.

-.-.-

top film horror - alien20 Alien (1979)

Alien è un film del 1979 diretto da Ridley Scott. Il film è capostipite di una fortunata serie di pellicole e fumetti. È considerato uno dei capolavori del regista Ridley Scott, e in generale uno dei migliori film di fantascienza della storia del cinema. È anche la pellicola che ha lanciato la carriera dell’attrice Sigourney Weaver. Le vicende ruotano attorno a una specie aliena che nella storia viene identificata con la generica definizione xenomorfa, costituita da feroci predatori dotati di intelligenza ma incapaci di provare emozioni, che si riproducono come parassiti annidandosi nei corpi di altri esseri viventi provocandone la morte. Alien ha avuto tre sequel, due film ispirati al soggetto, un prequel ed un ultimo capitolo. Nel 2002 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

-.-.-

top film horror - non aprite quella porta19 Non aprite quella porta (1974)

Non aprite quella porta (The Texas Chainsaw Massacre in originale) è una serie cinematografica di film horror consistente in otto film, fumetti e un videogioco aventi come protagonista il feroce serial killer fittizio Leatherface. Il film originale fu concepito da Tobe Hooper, poi la saga è proseguita grazie ad altri registi che hanno mantenuto gli stessi meccanismi narrativi presenti nel primo film. Sono stati realizzati quattro sequel, un prequel, un remake e un prequel del remake. Tutti i film appartengono al genere splatter e slasher.

-.-.-

top film horror - paranormal activity18 Paranormal activity (2007)

Paranormal Activity è un film del 2007 diretto da Oren Peli. Il 14 ottobre 2007 e il 18 gennaio 2008 la pellicola, girate nello stile di falso documentario, viene proiettata rispettivamente allo Screamfest Film Festival e allo Slamdance Film Festival, ma viene distribuito nelle sale statunitensi solamente a partire dal 9 ottobre 2009 diventando un caso cinematografico: costato poco più di 15.000 dollari, in poche settimane ha toccato quota 108 milioni di dollari di incassi. Per il basso budget utilizzato, i due protagonisti furono pagati solo 500 dollari ciascuno; tuttavia, visto il successo del film, Katie e Micah sono stati in seguito dovutamente ricompensati. Attualmente l’incasso è pari a 193 milioni di dollari. Il lungometraggio è stato interamente girato nell’abitazione del regista Peli in soli dieci giorni.

-.-.-

top film horror - scream17 Scream (1996)

Scream è la serie horror diretta da Wes Craven e scritta da Kevin Williamson e Ehren Kruger, sceneggiatore del terzo film. È ispirata agli omicidi operati da Danny Rolling nel 1990. La trama principale è incentrata su un serial killer psicopatico travestito con un costume di Halloween che cerca di uccidere Sidney Prescott (Neve Campbell) e le persone che fanno parte della sua vita. Ogni film inizia con l’omicidio di una coppia, per poi svilupparsi fino alla rivelazione dell’identità del killer e al suo scontro finale con Sidney.

La serie ha rilanciato i film di genere slasher negli anni novanta, in modo simile a quanto fece Halloween – La notte delle streghe negli anni settanta, fondendo le scene spaventose tipiche del genere horror con elementi comici. Il primo film ottenne un grande successo commerciale al momento della sua pubblicazione, divenendo uno dei film con le vendite maggiori del 1996, oltre ad essere acclamato dalla critica di tutto il mondo. La saga è composta da 4 film.

-.-.-

top film horror - the descent16 The Descent (2005) 

The Descent – Discesa nelle tenebre (The Descent) è un film del 2005 scritto e diretto da Neil Marshall. Si tratta di un film molto crudo, divenuto nell’arco di poco tempo un cult movie degli appassionati del genere horror. È stato proiettato prima in Europa (Italia compresa) che negli Stati Uniti. La distribuzione USA ha preteso dal regista un diverso montaggio, con alleggerimento di alcune situazioni estreme, soprattutto nelle fasi finali del racconto. La versione europea, tuttavia, risulta essere preferita, ambita e richiesta (in versione home video) anche dagli appassionati americani del film. Nonostante le apparenze, il film è stato girato completamente nel Regno Unito, simulando molto realisticamente l’ambientazione sui Monti Appalachi negli Stati Uniti.

-.-.-

-.-.-

L’elenco dei film horror più paurosi di sempre prosegue a:

Pagina 2