Quali sono i 10 posti più belli della Valle d’Aosta?

Stai cercando i posti più belli della Valle d’Aosta? Le località più suggestive, i paesi più interessanti, i parchi e le foreste più straordinarie della Regione Valle d’Aosta? Stai programmando un viaggio in questa splendida Regione Italiana? Vuoi avere suggerimenti su qualche località famosa o meno conosciuta che merita di essere vista? Sei arrivato sulla pagina che fa per te! Qui troverai qualche indicazione sulle località più interessanti della Valle d’Aosta. I testi sono liberamente tratti da WikipediaFoto da Wikipedia o da web salvo diversamente indicato.

Per suggerimenti: info@pescini.com

I

I 10 POSTI PIU’ BELLI DELLA VALLE D’AOSTA

La Valle d’Aosta è una regione italiana a statuto speciale dell’Italia nord-occidentale, con capoluogo Aosta, da cui trae il nome. Fa parte dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo.

Istituita nel 1946 con l’abolizione della provincia di Aosta, è la regione più piccola d’Italia con 3 263 km² di superficie e anche quella meno popolata con 125 814 abitanti, con un territorio completamente montano. Con un PIL pro capite pari a 35 264 € si posiziona seconda nella classifica tra le regioni e province autonome d’Italia.

Confina a nord con la Svizzera (distretti di Entremont, di Hérens e di Visp nel Canton Vallese), a ovest con la Francia (dipartimenti dell’Alta Savoia e della Savoia, nella regione Alvernia-Rodano-Alpi), a sud e a est con il Piemonte (città metropolitana di Torino, province di Biella e di Vercelli).

Il francese è la lingua co-ufficiale della regione.

1 – Parco Nazionale del Gran Paradiso – Cogne

Il Parco nazionale del Gran Paradiso (in francese, Parc national du Grand-Paradis), istituito il 3 dicembre del 1922, è il più antico Parco nazionale italiano. Si trova a cavallo delle regioni Valle d’Aosta e Piemonte ed è gestito dall’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso, con sede a Torino. Dal lato francese, confina con il Parco nazionale della Vanoise. Si estende per una superficie di 71.043,79 ettari, su un terreno prevalentemente montuoso.

Per visitare il Parco, Cogne è l’ideale dove fare il proprio punto di partenza. Cogne è un comune italiano sparso di 1.370 abitanti della Valle d’Aosta situato nella parte meridionale della regione, al cospetto del massiccio del Gran Paradiso che dà il nome all’omonimo Parco nazionale.

2 – Castello di Fenis

Il castello di Fénis, situato nell’omonimo comune, è uno dei più famosi manieri medievali della Valle d’Aosta. Noto per la sua architettura scenografica, con la doppia cinta muraria merlata che racchiude l’edificio centrale e le numerose torri, il castello è una delle maggiori attrazioni turistiche della Valle. Il castello di Fénis è uno dei castelli medievali meglio conservati in Italia.

3 – Chamois

Chamois è un comune italiano sparso di 97 abitanti della Valtournenche, valle laterale della Valle d’Aosta. Una delle risorse di cui Chamois gode è il turismo, soprattutto invernale. Ci sono infatti alcuni impianti di risalita che permettono di sciare in inverno su circa 14 chilometri di piste, e d’estate di fare molte passeggiate.

4 – Forte di Bard

Il forte di Bard è un complesso fortificato fatto riedificare nel XIX secolo da Casa Savoia sulla rocca che sovrasta il borgo di Bard, in Valle d’Aosta. Dopo un lungo periodo di abbandono, il forte è stato totalmente restaurato con interventi ispirati al recupero conservativo: è stato aperto ai visitatori nel gennaio 2006. Attualmente ospita esposizioni di arte antica, moderna, contemporanea e di fotografia. Il forte è inoltre sede di tre percorsi permanenti: Il museo delle Alpi, Alpi dei ragazzi e Le prigioni, oltre a un quarto in corso di completamento (Il museo del Forte)

Nel cortile interno principale si svolgono nel periodo estivo rappresentazioni musicali e teatrali. Oltre alle attività didattiche il Forte ospita dei programmi originali come ad esempio I colloqui del Forte di Bard, Napoleonica, Meteolab, oltre a eventi sportivi come il MonterosaWalserUltraTrail e Forteight. Nel marzo 2014 presso il forte di Bard sono state girate delle scene del film Avengers: Age of Ultron.

5 – Courmayeur

Courmayeur è un comune italiano di 2 777 abitanti dell’alta Valdigne, in Valle d’Aosta. Sul suo territorio comunale si trova la montagna più alta d’Italia e dell’Europa centrale, il Monte Bianco, ed è una rinomata località turistica invernale ed estiva delle Alpi.

6 – Terme di Pré-Saint-Didier

Le terme di Pré-Saint-Didier sono delle terme storiche della Valdigne, in Valle d’Aosta, lungo la Dora di Verney. Le fonti di acqua termale di Pré-Saint-Didier erano note già in epoca romana, ma il loro sfruttamento ebbe inizio solo alla metà del Seicento.

La realizzazione dello storico stabilimento termale risale al 1834, quando il paese prese il nome di Pré-Saint-Didier-les-Bains, mentre nel 1888 venne realizzato l’edificio che ospitava il casinò: oggi anche quest’ultimo complesso è stato integrato nei nuovi stabilimenti termali. Per oltre 150 anni, queste terme furono uno dei principali centri di attrazione della famiglia reale sabauda.

Dalle terme parte un sentiero che porta alla passerella panoramica sospesa sull’orrido di Verney, attrazione turistica inaugurata nella primavera del 2014

7 – Aosta

Aosta è un comune italiano di 33 915 abitanti, capoluogo della regione autonoma Valle d’Aosta. Area di studi archeologici situata vicino alla chiesa di Saint-Martin-de-Corléans, di grande interesse per i ritrovamenti di un antico insediamento sul quale nasce la leggenda che lo accomuna alla città di Cordelia.

Aosta è la 2ª città dopo Roma con il maggior numero di resti romani ancora visibili, non a caso è definita “la Roma delle Alpi”

8 – Seggiovia Monte Bianco: La funivia dei Ghiacciai

La funivia dei Ghiacciai è il collegamento tra Courmayeur e Chamonix realizzato tramite vari impianti a fune passanti sopra il massiccio del Monte Bianco. All’epoca in cui fu costruita, la funivia dei Ghiacciai era la più alta del mondo, quasi 4.000 m. (3.842 m). Attualmente, in Europa, la teleferica del Piccolo Cervino, a Zermatt (Svizzera), la supera di qualche metro.

La funivia dei Ghiacciai è ancor oggi una delle più spettacolari mai costruite: è considerata da alcuni come l’ottava meraviglia del mondo.

9 – Chatillon

Châtillon è un comune italiano di 4 682 abitanti della Valle d’Aosta. È il terzo comune più popolato della regione dopo il capoluogo e Sarre. Il territorio di Châtillon è situato nella valle centrale della Dora Baltea, tra la Dora e il torrente Marmore, all’ingresso della Valtournenche. La cittadina, situata in una conca, è sovrastata a nord dal Monte Zerbion e a sud dal Monte Barbeston e dalla Cima Nera.

.

10 – Parco Naturale Mont Avic

Il parco naturale del Mont Avic (in francese, parc naturel du Mont Avic) è un’area naturale protetta della Valle d’Aosta e ha una superficie di oltre 5.747 ettari. Fu il primo parco naturale regionale della regione, dopo il parco nazionale del Gran Paradiso, creato nel 1989 ed ampliato nel 2003, è esteso tra il vallone di Champdepraz e la Valle di Champorcher, solcato dal torrente Chalamy, in posizione appartata rispetto alle grandi rotte turistiche valdostane. Le alte vette aguzze dei monti Avic (3003 metri), Iberta e Glacier (oltre i 3185 metri) separano il vallone di Champdepraz dalla valle di Champorcher.

Nel parco è presente la più estesa foresta di pini uncinati (Pinus mugo subsp. uncinata) della Valle d’Aosta: oltre 980 ettari.

Vieni a scoprire i 100 posti più belli dell’Italia!