Le parole che ti ho scritto

Scrittura

 Ieri sera ero da Marco per aiutarlo a traslocare nella nuova casa: a dicembre si sposa con Giovanna, conosciuta solo pochi mesi fa alla festa del suo compleanno dopo che Anna, amica d’infanzia di cui è sempre stato intimamente innamorato, non si è presentata al ritrovo. Un rapporto, il loro, tormentato. Marco, un po’ per i continui contrasti familiari ma soprattutto perché non ha mai avuto la certezza che a lei piacesse, stupidamente non si è fatto avanti.

Quel giorno, mi ha raccontato, la sorella portò insieme al regalo di Anna le scuse per la sua assenza. Preso dallo sconforto, forse anche perché quella poteva essere l’occasione giusta finalmente per proporsi, Marco non scartò neanche il pacchetto e poco dopo cominciò a flirtare con una sua collega, Giovanna…e da li il resto.

Insomma, mentre armeggiavo sulla scala, da una mensola è caduto un CD. Si trattava di una ripubblicazione dell’LP “Il mio canto libero”, capolavoro di Lucio Battisti del 1972.

Raccogliendo da terra i pezzi della copertina, dalla brochure è uscita una bustina sigillata con scritto “x Marco”. Non so perché ma ho avuto l’irrefrenabile istinto ad aprirla. Sono piuttosto riservato di carattere ma sentivo che dovevo farlo. In una calligrafia pulita c’era scritto:

“Come può uno scoglio, arginare il mare, anche se non voglio torno già a volare…- Sei un poeta cluster una piuma di un cuscino il sogno dietro la nuvola il libeccio che avrei voluto mi portasse via il tramonto calmo di questa sera. Senza punteggiatura…lo so. Ma non importa…Grazie…di esserci, ora. Buon compleanno. Anna”

E’ tutta la notte che penso a cosa fare con questo messaggio affiorato dal passato. Sta a me decidere se farlo riaffondare tra le pagine dimenticate di un libro oppure consegnarlo al suo naturale destinatario, trasformandolo in qualcosa capace di modificare profondamente il futuro di molte persone.

Te cosa avresti fatto?

Lorenzo Pescini

Firenze, 2 novembre 2009

Lorenzo suggerisce durante la lettura, l’ascolto di “Danza dell’acqua”:

-.-.-

 Per ritornare alla pagina principale: www.pescini.com

  Vieni a scoprire la musica di Lorenzo Pescini su:
-.- Youtube -.-
www.youtube.com/lpescini
-.- Facebook -.-
www.facebook.com/lorenzo.pescini#!/pages/Pescinicom-Piano-Emotions/193063534100078

senso della vita, amore spezzato, cuore infranto, i misteri dei sentimenti, emozioni romantiche, gioco di coppia, vita vissuta, amori segreti, psicologia esistenziale.