I “Classici Disney” – Archivio Completo (Trailer, Colonne sonore e Curiosità) – 5

classici_disney_al_cinema

I Classici Disney sono film lungometraggi d’animazione (cartoni animati) della Walt Disney. Cartoni animati, storie senza tempo, che hanno fatto sognare, piangere ridere, crescere intere generazioni. Sono film che quasi sempre sono stati accompagnati da canzoni, motivi musicali e soundtrack straordinariamente belle, con la partecipazione dei più grandi musicisti, artisti ed interpreti del tempo.

Si parte dal primo “Biancaneve e i sette nani” del 1937 per arrivare a Big Hero 6 del 2014 fino ai prossimi Zootopia e Moana attesi per i prossimi anni.

Per ogni film viene presentato il trailer, la colonna sonora originale (OST) e qualche curiosità.

I testi sono liberamente tratti da Wikipedia.com

Pagina 5 di 6 – Per tornare all’inizio: Pagina 1

-.-.-

-.-.-

(41)

Atlantis – L’impero perduto
(Atlantis – The Lost Empire)

2001

Soudtrack (Full) – Atlantis – L’impero perduto

Curiosità: Il film è ambientato nel 1914 in America, da cui parte una spedizione per individuare la leggenderia città perduta di Atlantide (Atlantis in inglese). È una storia fantastica con ripetuti riferimenti al romanzo Ventimila leghe sotto i mari di Jules Verne e alla storia di Atlantide narrata da Platone.

(42)

Lilo & Stich

2002

Colonna Sonora (Completa) – Lilo & Stitch

Curiosità: In una deviazione dal valore di diversi decenni di film Disney, Sanders e DeBlois scelsero di utilizzare sfondi dipinti ad acquerello per Lilo & Stitch, in contrasto con la tradizionale tecnica a guazzo. Mentre gli acquerelli erano stati utilizzati per i primi cortometraggi d’animazione Disney, così come nei primi Classici Disney Biancaneve e i sette nani (1937) e Dumbo, la tecnica era stata in gran parte abbandonata verso la metà degli anni ’40 a favore di mezzi meno complicati come il guazzo. Sanders preferì che per Lilo & Stitch fossero utilizzati gli acquerelli per evocare sia l’aspetto luminoso di un libro di fiabe che la direzione artistica di Dumbo, il che richiese che gli artisti degli sfondi fossero addestrati a lavorare con il mezzo.[1] I disegni dei personaggi vennero basati sullo stile di disegno personale di Sanders, evitando il tradizionale stile di casa Disney.[1] Gli elementi extraterrestri del film, come le astronavi, vennero progettati per assomigliare alla vita marina, come granchi e balene.

(43)

Il pianeta del tesoro
(Treasure Planet)

2002

Soundtrack (Full) – Il pianeta del tesoro

Curiosità: Il pianeta del tesoro (Treasure Planet) è un film d’animazione del 2002 diretto da Ron Clements e John Musker. Liberamente tratto dal romanzo L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson, qui trasferito in un’ambientazione spaziale fantascientifica, è considerato il 43º classico Disney secondo il canone ufficiale. È la seconda versione fantascientifica del romanzo di Stevenson, dopo il meno conosciuto sceneggiato televisivo italiano L’isola del tesoro del 1987. In Italia venne distribuito al cinema il 20 dicembre 2002.

(44)

Koda, fratello orso
(Brother Bear)

2003

Colonna Sonora (Completa) – Koda, fratello orso

Curiosità: La reazione americana del film ha evidenziato una netta differenza di opinione tra fondamentalisti cristiani e il resto della società. I fondamentalisti hanno attaccato il film come immorale per la rappresentazione di un mondo governato dagli spiriti e per aver promosso l’idea di uguaglianza spirituale fra uomini e animali in contrasto con la Bibbia. D’altra parte, la Conferenza Episcopale degli Stati Uniti ha lodato il film come esaltazione di una filosofia simile a quella di San Francesco d’Assisi. USA Today ha elogiato la sua storia morale, con i messaggi sul perdono e la fratellanza. Il film ha ricevuto una nomination al Premio Oscar come miglior film d’animazione nel 2004. Negli U.S.A. è stato classificato con il bollino PG (i bambini possono vederlo solo se accompagnati da genitori).

(45)

Mucche alla riscossa
(Home on the Range)

2004

Soundtrack (Full) – Mucche alla riscossa

Curiosità: Prima dell’uscita del film, la Disney dichiarò che sarebbe stato l’ultimo Classico Disney prodotto in animazione tradizionale. Anche se i film d’animazione della Disney avevano avuto alcuni effetti generati al computer per molti anni, la Disney annunciò l’intenzione di spostarsi interamente all’animazione al computer dopo Mucche alla riscossa, a partire da Chicken Little – Amici per le penne (2005), e licenziò la maggior parte del suo dipartimento di animazione. Tuttavia, dopo che la società acquisì la Pixar all’inizio del 2006, i nuovi dirigenti John Lasseter e Ed Catmull decisero di far rivivere l’animazione tradizionale, e annunciarono il film d’animazione in 2D La principessa e il ranocchio. Il film fu un flop commerciale, a seguito di una lunga serie di delusioni al botteghino prodotte dalla Disney all’epoca, tra cui Le follie dell’imperatore, Atlantis – L’impero perduto e Il pianeta del tesoro.

(46)

Chicken Little – Amice per le penne
(Chicken Little)

2005

Colonna Sonora – Chicken Little

Curiosità: Tra i doppiatori del film figura l’ex-sindaco di Roma Walter Veltroni, che ha prestato la voce al personaggio di Rino Tacchino, sindaco della comunità degli uccelli. Veltroni ha devoluto il compenso ricevuto (10.000€) in beneficenza ai bambini disabili. In un trailer del film di almeno un anno prima della sua uscita, il film era presentato come Nino Pulcino e la banda salvamondo.

(47)

I Robinson – Una famiglia spaziale
(Meet the Robinson)

2007

Soundtrack (Full) – I Robinsons

Curiosità: Nell’edizione originale, quando la famiglia Robinson viene presentata, Wilbur dice di suo padre che assomiglia a Tom Selleck. Questi è proprio il doppiatore di Cornelio. Nella versione italiana, Wilbur dice invece che assomiglia a Giovanni Muciaccia (il conduttore di Art Attack in Italia) che, non a caso, è il doppiatore italiano di Cornelio.

Il titolo originale del film è Meet the Robinsons, possibile riferimento alla sigla degli Antenati Meet the Flintstones.

Alla fine del film, quando Lewis viene adottato, si vede una scena in cui i suoi genitori adottivi acquistano un osservatorio che porta il cognome del regista “Anderson”. Il tirannosauro Tiny ha un cameo nel film Ralph Spaccatutto: appare in uno dei videogiochi in cui si trasferisce continuamente Ralph.

(48)

Bolt – Un eroe a quattro zampe
(Bolt)

2008

Colonna Sonora (Completa) – Bolt

Curiosità: È il 48º Classico Disney, e il debutto alla regia di Williams (che aveva lavorato in precedenza su Mulan e Le follie dell’imperatore) e Howard (che aveva lavorato in precedenza su Lilo & Stitch e Koda, fratello orso). La trama del film è incentrata su un cagnolino bianco di nome Bolt che, dopo aver trascorso tutta la sua vita sul set di una serie televisiva, pensa di avere dei super poteri. Quando crede che la sua padroncina, Penny, sia stata rapita, si mette in viaggio attraverso il paese per “salvarla”. Come con i precedenti film Disney in CGI Chicken Little – Amici per le penne e I Robinson – Una famiglia spaziale, Bolt venne distribuito anche in Disney Digital 3-D nelle sale attrezzate per esso. Il film venne nominato per una serie di premi, uno dei quali fu l’Oscar al miglior film d’animazione, che venne però vinto da WALL•E.

(49)

La principessa e il ranocchio
(The Princess and the Frog)

2009

Soundtrack (Full) – La principessa e il ranocchio

Curiosità: Critiche di razzismo e discriminazione sono state rivolte alla Walt Disney Company a causa del fatto che la protagonista, che inizialmente è una serva (per poi diventare principessa), sia afro-americana. Tuttavia le note di biasimo mosse nei confronti di Walt Disney sono state da molti considerate futili in quanto la quasi totalità delle principesse delle fiabe Disney sono personaggi di status umile, prima di diventare personaggi regali (Biancaneve, Cenerentola, Belle…). L’azienda ha risposto alle accuse ribadendo che il colore della pelle è stato scelto proprio per dare una nuova “linea” alle future pellicole.

(50)

Rapunzel – L’intreccio della torre
(Tangled)

2010

Colonna Sonora (Completa) – Tapunzel

Curiosità:  La cascata che si trova nei pressi della torre è ispirata alle cascate e ruscelli del Parco Nazionale di Yosemite in California. Il supervisore effetti ha fatto un viaggio di due giorni e ha filmato più di 150 clip video che sono servite come riferimento al team. Così, i direttori artistici hanno potuto scegliere le caratteristiche che sono piaciute di più. Più di dieci milioni di punti di “gocce” d’acqua sono state usate per la sequenza nel film in cui compare la cascata. Il film è uscito nelle sale americane il 24 novembre 2010, mentre in Italia due giorni dopo, ovvero il 26 novembre 2010. diventando il secondo Classico Disney di maggiore successo nella storia del cinema dopo Il Re Leone. Durante il 2013, però, viene nuovamente superato dal classico disney dell’anno: Frozen Il regno di ghiaccio, diventando il terzo classico con il maggiore incasso. Nel 2014, Frozen superò Il Re Leone facendolo slittare in seconda posizione mentre Rapunzel rimase al terzo posto.

-.-.-

-.-.-

L’elenco dei Classici Disney prosegue a:

 

Pagina 6

-.-.-

Vieni a scoprire la musica di Lorenzo Pescini su:

 Studio musicale virtuale di Lorenzo:
www.pescini.com
Canale personale di Lorenzo su Youtube:
www.youtube.com/lpescini
Pagina ufficiale di Lorenzo su Facebook:
www.facebook.com/pescinicomposer