I “Classici Disney” – Archivio Completo (Trailer, Colonne sonore e Curiosità) – 3

classici_disney_al_cinema

I Classici Disney sono film lungometraggi d’animazione (cartoni animati) della Walt Disney. Cartoni animati, storie senza tempo, che hanno fatto sognare, piangere ridere, crescere intere generazioni. Sono film che quasi sempre sono stati accompagnati da canzoni, motivi musicali e soundtrack straordinariamente belle, con la partecipazione dei più grandi musicisti, artisti ed interpreti del tempo.

Si parte dal primo “Biancaneve e i sette nani” del 1937 per arrivare a Big Hero 6 del 2014 fino ai prossimi Zootopia e Moana attesi per i prossimi anni.

Per ogni film viene presentato il trailer, la colonna sonora originale (OST) e qualche curiosità.

I testi sono liberamente tratti da Wikipedia.com

Pagina 3 di 6 – Per tornare all’inizio: Pagina 1

-.-.-

-.-.-

(21)

Robin Hood

1973

Colonna Sonora (le migliori canzoni) – Robin Hood

Curiosità: La scena dove Lady Cocca stringe la proboscide dell’elefante che tenta di dare l’allarme è uguale ad una scena del film Il libro della giungla, e in entrambi i film i due pachidermi riproducono il medesimo suono oltre alla stessa conseguente espressione. In altre scene vengono riutilizzate musiche e suoni da Gli Aristogatti, La bella addormentata nel bosco e Cenerentola. Nel film vengono riciclati anche dei vestiti: l’abbigliamento di Robin Hood e del Principe Giovanni è uguale, rispettivamente, a quello di Peter Pan e del re di Pomi d’ottone e manici di scopa. Infine, spesso il film riutilizza le stesse animazioni diverse volte: ciò succede per alcune azioni dei rinoceronti, degli amici di Saetta e dello Sceriffo di Nottingham.

(22)

Le avventure di Winnie the Pooh
(The Many Adventures of Winnie the Pooh)

1977

Soundtrack (Full) – Le avventure di Winnie the Pooh

Curiosità: Il film è composto da tre cortometraggi animati usciti precedentemente, basati sui libri di Winnie the Pooh di A. A. Milne. I personaggi del film hanno generato un’industria di sequel, programmi televisivi, vestiti, libri e giocattoli. Il film differisce dai tre cortometraggi individuali perché possiede del nuovo materiale di collegamento, e un finale per chiudere le storie (basato sul capitolo finale di La strada di Puh). Walt Disney ha sempre avuto l’intenzione di creare un lungometraggio, ma decise invece di creare dei cortometraggi — dopo l’inizio della produzione — per familiarizzare il pubblico statunitense con i personaggi.

(23)

Le avventure di Bianca e Bernie
(The Rescuers)

1977

Colonna Sonora (Completa) – Le avventure di Bianca e Bernie

Curiosità: L’8 gennaio 1999 la Disney annunciò il ritiro dal mercato della videocassetta, versione Home Video del cartone animato, perché essa conteneva una «riprovevole immagine che passa sullo sfondo». In effetti, dopo circa 28 minuti dall’inizio del film, mentre Bianca e Bernie planano tra i grattacieli nella scatola di sardine allacciata al dorso dell’albatros Orville, in due fotogrammi non consecutivi (nel primo nitidamente in basso a sinistra, mentre nel secondo ben visibile al centro, sopra i due protagonisti del cartone animato), in una finestra appare l’immagine fotografica di una donna in topless con indosso una maschera caprina satanica. Nonostante si fosse probabilmente trattato di uno scherzo degli addetti all’animazione spìntosi troppo all’eccesso o di un consapevole tentativo di sabotaggio ai danni della major, la stessa Disney pagò cifre esorbitanti per non essere coinvolta in processi per satanismo. Il fatto fu segnalato in Italia da Beppe Grillo. Dopo il ritiro delle videocassette, il cartone fu modificato e reintrodotto sul mercato.

(24)

Red e Toby – Nemiciamici
(The Fox and the Hound)

1981

Soundtrack (Full) – Red e Toby

Curiosità: La produzione del film è iniziata nel 1977; vi hanno lavorato 180 persone, tra cui 24 animatori. Ai vecchi animatori della Disney se ne sono aggiunti altri che hanno terminato il lavoro, tra cui Tim Burton e Brad Bird. Il film è costato 12 milioni di dollari ed è stato realizzato con 350 000 disegni e 110 000 sfondi. Il romanzo di Mannix è stato in gran parte modificato per rendere la storia più adatta alle famiglie. Durante la produzione è defunto l’animatore Cliff Nordberg.

(25)

Taron e la pentola magica
(The Black Cauldron)

1985

Colonna Sonora (Completa) – Taron e la pentola magica

Curiosità: È stato il Classico Disney ad avere avuto minor successo di critica e pubblico sia perché uscito in un periodo non molto facile per la casa di produzione sia anche per il suo stile decisamente controcorrente e, per alcuni, eccessivamente dark e infelice per un cartone animato per bambini. Il film trovò comunque una sua cerchia di ammiratori alcuni anni dopo, quando uscì per il mercato Home video.

(26)

Basil l’investigatopo
(The Great Mouse Detective)

1986

Soundtrack (extract) – Basil l’investigatopo

Curiosità: Questo film può essere inoltre considerato, particolare importante, il primo film d’animazione Disney a fare uso di effetti in Computer grafica 3D, utilizzata per realizzare gli interni del Big Ben. Questo, insieme ad altri elementi come la presenza marcata di canzoni e il buon successo di critica e pubblico, può classificare il film come punto di transizione fra la “vecchia” generazione di classici Disney e quella del Rinascimento.

(27)

Oliver & Company

1988

Colonna Sonora (Completa) – Oliver & Company

Curiosità: Questo è stato il primo film Disney ad aver fatto ampio uso di animazioni computerizzate. In precedenza questa tecnica era stata usata solo per delle sequenze speciali. La computer graphics è stata utilizzata in questo film per riprodurre i grattacieli, auto, treni e lo scooter di Fagin ed anche per l’inseguimento finale nella metropolitana di New York. La Disney ha dedicato un apposito reparto specificatamente per l’animazione al computer. Oliver & Company è stato il primo film d’animazione della Disney a mostrare vere pubblicità e copie di marchi famosi. La major ha giustificato il suo operato inducendo la scusa di voler rendere maggiormente realistica la storia ambientata nella moderna New York.

(28)

La Sirenetta
(The Little Mermaid)

1989

Soundtrack (Almost Full) – La sirenetta

Curiosità: Dopo il successo del film Disney/Amblin del 1988 Chi ha incastrato Roger Rabbit, a La sirenetta è stato dato il merito di aver infuso nuova vita all’arte dei film d’animazione Disney, dopo una serie di fallimenti critici o commerciali prodotti dalla Disney fin dai primi anni settanta. Diede anche inizio all’era nota come il Rinascimento Disney. La sirenetta fu l’ultimo film Disney ad utilizzare il tradizionale metodo di animazione con le cels dipinte a mano. Il successivo film Disney, Bianca e Bernie nella terra dei canguri, utilizzò un sistema digitale di colorazione e combinazione di disegni digitalizzati sviluppato per la Disney dalla Pixar, chiamato CAPS (Computer Animation Production System), che avrebbe eliminato la necessità di cels, multiplane camera e molti effetti ottici utilizzati per l’ultima volta ne La sirenetta.

(29)

Bianca e Bernie nella terra dei canguri
(The Rescuers Down Under)

1990

Colonna Sonora (il meglio) – Bianca e Bernie nella terra dei canguri

Curiosità: Bianca e Bernie nella terra dei canguri è degno di nota per la Disney per essere il suo primo film in animazione tradizionale ad utilizzare completamente il nuovo processo CAPS computerizzato. Il CAPS (Computer Animation Production System) era un sistema di produzione basato su computer utilizzato per inchiostro e vernice digitali e per il compositing, consentendo una più efficiente e sofisticata post-produzione dei film d’animazione Disney e rendendo obsoleta la tradizionale pratica dei rodovetri dipinti a mano. Il film incassò in totale 47.431.461 dollari, il che lo rende il film di minor successo commerciale del Rinascimento Disney.

(30)

La bella e la bestia
(Beauty and the Beast)

1991

Trailer

Soundtrack (Full) – La bella e la bestia

Curiosità: I portavoce della Disney hanno dichiarato un preciso messaggio, veicolato in tutto il film. Negli anni novanta infatti, soprattutto in America, si era diffusa la cultura della “moglie trofeo”, un gioiello da esibire; il successo dell’uomo è proporzionale alla bellezza di sua moglie. Disney, da sempre fondata su stretti vincoli morali (il fondatore Walt Disney pretendeva che i suoi disegnatori non avessero né baffi né barba, al fine di dare un’immagine pulita dell’azienda), decise di andare controtendenza lanciando questo film dove il messaggio chiave è: nella nostra società orientata all’immagine, l’immagine non è tutto.

-.-.-

-.-.-

L’elenco dei Classici Disney prosegue a:

 

Pagina 4

-.-.-

Vieni a scoprire la musica di Lorenzo Pescini su:

 Studio musicale virtuale di Lorenzo:
www.pescini.com
Canale personale di Lorenzo su Youtube:
www.youtube.com/lpescini
Pagina ufficiale di Lorenzo su Facebook:
www.facebook.com/pescinicomposer