Filmografia completa di James Bond 007 (2)

bond

bond

Ecco l’archivio completo ed aggiornato di tutti i film di James Bond. Per ognuno troverete il trailer, le più belle scene, la colonna sonora originale, l’attore che veste i panni del più grande agente segreto di tutti i tempi, le bond girl, il regista e tante curiosità sul film. Testi liberamente tratti da wikipedia.com. Per suggerimenti o segnalazioni: lorenzo@pescini.com

Questa è la pagina dedicata ai film nei quali l’attore che interpreta l’agente segreto più famoso del mondo è

Roger Moore

Per tornare alla pagina principale: James Bond – Main Page

-.-.-

-.-.-

Agente 007 – Vivi e lascia morire

(Live and Let Die)

1973 – Regia di Guy Hamilton

Bond: Roger Moore

Bond girls:

Jane Seymour (Solitaire) – Gloria Hendry (Rosie Carver) –  Madeline Smith (Miss Caruso)

Trailer Originale (Inglese)

Sequenza Pre Titoli

Soundtrack (OST) – Live and Let Die

Curiosità:

La scena in cui Bond, inseguito dai criminali, salta col motoscafo Glastron l’auto dello sceriffo, ha richiesto l’utilizzo di 17 imbarcazioni. La scena è stata girata nelle paludi della Louisiana e il motoscafo, spinto da un motore Evinrude Starlite 135 HP compie un balzo di 30 metri che gli varrà l’inserimento nel Guinness dei primati. Roger Moore è il primo attore che non indossa il cappello nella scena introduttiva della canna di pistola. Le musiche del film sono state create da George Martin, produttore dei Beatles.

-.-.-

Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro

(The Man with the Golden Gun)

1974 – Regia di Guy Hamilton

Bond: Roger Moore

Bond girls:

 Britt Ekland (Mary Goodnight) –  Maud Adams (Andrea Anders) – Carmen Sautoy (Saida) – Francoise Therry (Chew Mee)

Trailer Originale (Inglese)

Sequenze più belle

[youtube PIm53yi5yTg]

Soundtrack (OST) – The man with the golden gun

Curiosità:

In questo film si possono notare marchingegni molto sofisticati come l’auto volante di Scaramanga (una AMC Matador), senza dimenticare la famosa Walther PPK. Christopher Lee, interprete del killer Scaramanga, è nella realtà il cugino di Ian Fleming e nel suo primo film, Il mistero degli specchi (1948), aveva lavorato con Lois Maxwell, la celebre Miss Moneypenny, ed era stato diretto da Terence Young, regista dei primi film della serie di 007. L’auto usata da Bond è una pony car AMC Javelin SST del 1970. Il salto carpiato con l’auto tra le sponde del canale è stato realmente eseguito da un gruppo di stuntman, che per calcolare la traiettoria si è avvalso di un computer.  Il finale del film è stato girato nell’isola di Phuket, divenuta anche tristemente famosa per lo tsunami del 26 dicembre 2004. Nella scena di lotta nel camerino della ballerina a Beirut, Bond, a causa della colluttazione, sposta uno specchio, nel quale per diversi istanti si può vedere il riflesso della telecamera e della troupe.

-.-.-

10°

La spia che mi amava

(The Spy who loved me)

1977 – Regia di Lewis Gilbert

Bond: Roger Moore

Bond girls:

Barbara Bach (Anya Amasova) – Felicity York (Harem Tent Girl) – Sue Vanner (Log Cabin Girl) – Caroline Munro (Naomi) – Olga Bisera (Felicca) – Jane Seymour (Solitaire) – Gloria Hendry (Rosie Carver) –  Madeline Smith (Miss Caruso)

Trailer Originale (Inglese)

Sequenza Pre Titoli

Soundtrack (OST) – The spy who loved me

Curiosità:

Il film ebbe tre candidature al premio Oscar 1978: migliore scenografia (Ken Adam) migliore colonna sonora (Marvin Hamlisch) migliore canzone (Nobody Does It Better di Carly Simon), senza vincerne alcuno. Contando l’inflazione, La spia che mi amava con 185 milioni e 400 mila $ è ancora il quinto incasso maggiore della serie 007, dopo, in ordine, Thunderball, Goldfinger, Si vive solo due volte e Vivi e lascia morire. Il musicista Marvin Hamlish modellò il tema musicale di James Bond sulle musiche dei Bee Gees, in particolare all’inizio si risentono gli echi di You should be dancing. Il motivo conduttore del film, Nobody Does It Better, è cantato da Carly Simon. Il personaggio di Squalo (Richard Kiel) era ispirato ad un ruolo simile interpretato dall’attore l’anno precedente nel film Wagons lits con omicidi. Nelle intenzioni del regista Lewis Gilbert, al termine del film il personaggio soccombeva nello scontro con uno squalo vero: fu il produttore a volerlo “riesumare”.

-.-.-

11°

Moonraker – Operazione spazio

(Moonraker)

1979 – Regia di Lewis Gilbert

Bond: Roger Moore

Bond girls:

 Lois Chiles (Holly Goodhead) –  Corinne Clery (Corinne Dufor) – Emily Bolton (Manuela) –  Leila Shenna (Hostess Private Jet)

Trailer Originale (Inglese)

Sequenza Pre Titoli

Soundtrack (OST) – The spy who loved me

Curiosità:

Il film incassò quasi il doppio del precedente Agente 007 – La spia che mi amava (1977) e ha detenuto il record di incassi tra quelli della serie almeno fino al 1995, all’uscita di Agente 007 – GoldenEye. Le ragazze selezionate da Drax sono modelle della celebre rivista per soli uomini Playboy, la quale all’epoca dedica loro un servizio esclusivo. Durante le riprese dall’approdo della gondola-hovercraft in Piazza San Marco, Roger Moore si rovesciò in acqua per ben cinque volte. Le scene a Venezia furono girate nel settembre 1978 in coincidenza con la morte di Papa Giovanni Paolo I, Albino Luciani, che fu patriarca della città.
L’albergo a Venezia è l’hotel Danieli. È apparso anche in [Casino Royale](2006)

-.-.-

12°

Solo per i tuoi occhi

(For your eyes only)

1981 – Regia di John Glen

Bond: Roger Moore

Bond girls:

Carole Bouquet (Melina Havelock) – Cassandra Harris (Countess Lisl von Schlaf) –
Lynn-Holly Johnson (Bibi Dahl)

Trailer Originale (Inglese)

Sequenza Pre Titoli

Soundtrack (OST) – For your eyes only

Curiosità:

Questo film della saga è passato alla storia per la definitiva scomparsa di Ernst Stavro Blofeld, lo storico nemico di Bond, e di conseguenza anche della sua famigerata organizzazione, la SPECTRE (benché una morte alternativa per Blofeld fosse stata già rappresentata in Una cascata di diamanti). Il motivo della scelta è presto detto: la EON Productions, produttrice dei film di 007, già da qualche anno non poteva più utilizzare il personaggio di Blofeld nei suoi film a causa di numerose controversie legali; proprio per questo, nel classico prologo del film, lo storico cattivo viene fatto morire. Da notare comunque che, proprio per motivi legali, nella sequenza non si nomina né Blofeld né la SPECTRE, sebbene il personaggio sia assolutamente riconoscibile e la scena lo “coinvolga” personalmente. Diverse scene del film sono state riprese a Cortina d’Ampezzo. Per il resto il film è stato girato in Albania e soprattutto sull’isola di Corfù; di quest’ultima si può riconoscere quella che oggi è la spiaggia “ISSOS BEACH”, dove è stata ambientata la scena dell’uccisione della contessa Lisl Von Schlaf. La scena finale è ambientata alle Meteore in Grecia, nei pressi della città di Kalambaka, in particolare nel Monastero Aghia Triada. Tuttavia le parti all’interno del monastero sono state girate in set ricostruiti in studio.

-.-.-

13°

Octopussy – Operazione Piovra

(Octopussy)

1983 – Regia di John Glen

Bond: Roger Moore

Bond girls:

 Maud Adams (Octopussy) – Kristina Wayborn (Magda) – Michaela Clavell (Penelope Smallbone) – Tina Hudson (Bianca)

Trailer Originale (Inglese)

Sequenza Pre Titoli

Soundtrack (OST) – Octopussy

Curiosità:

Tratto da due brevi racconti di Ian Fleming: Octopussy e Di proprietà di una signora, usciti postumi nel 1966. Octopussy incassò 187 milioni di dollari contro i 160 di Mai dire mai con Sean Connery, film apocrifo uscito a sei mesi di distanza. James Brolin, marito di Barbra Streisand, sostenne un provino per la parte; Roger Moore accettò però di reinterpretare Bond all’ultimo momento, quando si sparse la notizia che Sean Connery stava ritornando a interpretare in concorrenza 007. Nella scena iniziale, concepita inizialmente per Moonraker, compare l’Acrostar jet, l’aereo più piccolo del mondo (3.6 metri di lunghezza e 3.9 metri apertura alare) detto anche Bede Acrostar, dal nome dell’americano che lo progettò nel 1971, Jim Bede. La sequenza d’inizio emula una scena d’inseguimento aereo del film Le ali delle aquile del 1957, dove John Wayne pilotava un biplano da guerra all’interno di un hangar.

-.-.-

14°

007 – Bersaglio mobile

(A view to a kill)

1985 – Regia di John Glen

Bond: Roger Moore

Bond girls:

 Tanya Roberts (Stacey Sutton) –  Mary Stävin (Kimberly Jones) – Grace Jones (May Day) – Fiona Fullerton (Pola Ivanova) – Alison Doody (Jenny Flex) – Papillon Soo Soo (Pan Ho)

Trailer Originale (Inglese)

Sequenza Pre Titoli

Soundtrack (OST) – A view to a kill  

Curiosità:

Questa è l’ultima pellicola di Roger Moore nel ruolo dell’agente 007. L’attore, in un commento che appare nell’edizione home video, asserisce che questo è il capitolo della saga che ha amato meno, non solo per l’eccessiva violenza in esso contenuta, ma anche perché oramai si sentiva troppo vecchio per la parte; ha anche affermato di aver deciso di abbandonare i panni di James Bond dopo aver scoperto che la madre della coprotagonista Tanya Roberts era più giovane di lui. Moore ha celebrato il suo 57º compleanno durante le riprese del film, diventando così l’attore più vecchio ad aver interpretato James Bond: Sean Connery aveva infatti 53 anni quando nel 1983 girò l’apocrifo Mai dire mai.

-.-.-

-.-.-

L’elenco di tutti i film dell’agente segreto 007 James Bond prosegue a:

  

 

Pagina 3

-.-.-

Vieni a scoprire la musica di Lorenzo Pescini su:

 Studio musicale virtuale di Lorenzo:
www.pescini.com
Canale personale di Lorenzo su Youtube:
www.youtube.com/lpescini
Pagina ufficiale di Lorenzo su Facebook:
www.facebook.com/pescinicomposer